Allarme Ocse: corruzione percepita al 90%

0 1.141

Un ennesimo dato imbarazzante è approdato con forza tra le pagine dei nostri giornali. Qualcosa di vecchio, marcio e puzzolente (come ha detto qualcuno di recente), ma che in nessuna maniera riusciamo a debellare. Purtroppo non riusciamo neanche ad arginare questo fenomeno. Stiamo parlando del malaffare, della corruzione percepita come tassello chiave di ogni istituzione. L’indice di sfiducia nella pubblica amministrazione si avvicina clamorosamente al 90%. Questo è il risultato contenuto nella tabella del documento “Curbing Corruption” dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico. Dietro di noi ci sono solo il Portogallo e la Grecia, sempre belle soddisfazioni. Prima della classe, un’altra non novità, un paese nordico: la Svezia.

Facilmente verrebbe da dire che il restante 10% di chi non percepisca la corrucorur2zione così come tale, siano i politici. Evitando però facili populismi e analizzando il dato, la questione è davvero imbarazzante. L’italiano medio sembra che abbia ormai metabolizzato questa prassi del Bel Paese. La disillusione che ha un cittadino italiano di fronte all’efficenza del proprio Stato è ai massimi livelli. Non per nulla attraverso questa indagine è stata evidenziata anche una correlazione tra corruzione percepita e la fiducia nel Governo. La proporzione è inversamente proporzionale e si semplifica dicendo che più alta è la corruzione più bassa è la fiducia nell’esecutivo. Questo però in Italia non accade in maniera così palese. Ovviamente il Belpaese fa sempre le cose a modo proprio e infatti la fiducia a Renzi è oltre il 30%. Un dato che si distacca da quelli registrati in Portogallo, Grecia, Spagna e Slovenia dove però la corruzione si ferma all’80%.  I cugini tedeschi, per onor di cronaca, hanno un rapporto 60/40, dove il dato più basso si riferisce al malaffare.

Noi siamo italiani, di fronte a certe cose non ci facciamo più caso. Sono cose vecchie, pesanti e noiose. Allora di cosa ci lamentiamo? Ci lamentiamo di un Renzi che mette forse la responsabilità civile ai magistrati voluta da Berlusconi forse? No. E allora?

Sergio Zuppiroli per 9ArtCorsoComo9

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.