I calzini di Snoop Dogg – Dipingere fuori dal seminato

0 888

I calzini prodotti dalla ditta svedese Happy Socks non si limitano a ravvivare l’umore con le loro giocose fantasie: stando alle parole del nuovo testimonial Snoop Dogg, tali calzini portano con séSnoop Dogg #6 [Dogg nel video della Happy Socks] il profumo dell’ispirazione. Il rapper californiano è protagonista di un video – realizzato dal suo team creativo, Cashmere Agency – in cui si cimenta in una sessione di pittura astratta, armato di un equipaggiamento fin troppo ricco (mitragliette che sparano vernice, guantoni, palle da tennis, bombolette spray e bombe di colore) coordinato alle pareti bianche dello studio in cui si trova a operare. Il video – che annuncia la commercializzazione di una collezione di calzini disegnati dallo stesso Snoop – è corredato da un commento in cui il rapper spiega il proprio rapporto con la pittura, la tensione finora inespressa (per mancanza di tempo) verso questo tipo di arte e i sentimenti che il dipingere produce in lui. Tutto questo mentre perseguita grosse tele vergini con spruzzi, ditate e bombardamenti di vernice, coadiuvato da tre belle figliole svestite quanto basta… quanto basta per far risaltare i vistosi calzini della Happy Socks, ostentati anche dallo stesso Snoop che, come ogni action-painter (palestrato) che si rispetti, dipinge a torso nudo.

Non sono pochi gli “uomini di musica” che hanno flirtato con la pittura o che l’hanno frequentata ossessivamente. So che vi straccerete le vesti al solo sentirli menzionare in un articolo dedicato a Snoop Dogg, ma tra i tanti musicisti con velleità pittoriche mi vengono in mente: 1) Bob Dylan, i cui autoritratti (piuttosto infelici) Snoop Dogg #4 [David Bowie con il ritratto di Iggy Pop]campeggiano sulle copertine di “Self Portrait” (1970) e del recente “Another Self Portrait” (2013); 2) Joni Mitchell, che si è sempre considerata una pittrice prestata al songwriting; 3) David Bowie, che nel videoclip di “Look Back In Anger” (1979) esibisce un autoritratto di dignitosa fattura; 4) Kurt Cobain, autore della memorabile copertina di “Incesticide”; 5) Marilyn Manson, che dimostra una buona manualità nel portare su tela le proprie sgradevoli fantasie; 6) Pete Doherty, amante delle linee tormentate e sgocciolanti.

Sicuramente dimentico qualcuno (suggerite e aggiungete!), ma il bilancio complessivo non è esaltante. L’apporto di Snoop Dogg decisamente non risolleva la media, ma quello che incuriosisce è che la sua “ora del dilettante” si collochi all’interno di un video promozionale, di un’operazione di merchandising. Il ventesimo secolo ci ha insegnato a non scandalizzarci quando i pittori e gli artisti si prestano alla pubblicità, ma nel caso della collaborazione di Snoop con la Happy Socks si registrano forse troppe “invasioni di campo”, peraltro non filtrate da un’ironia che potrebbe risparmiare al rapper sospetti di pretenziosità.

In ogni caso le fantasie dei calzini da lui disegnati sono abbastanza carine, e la categoria estetica del “carino” è notoriamente un porto sicuro laddove l’artisticità scarseggia.

Calzin filosofale / che rende onnipossenti,

creativo e personale, / per tipi un po’ impudenti.

Il rapper-gangsta-pappa, / con tale talismano,

giammai sarà una schiappa: / si atteggia a gran sciamano.

Si imbroncia assorto e imbraccia / il mitra e i gavettoni,

nei quadri che smanaccia / affida al caso i toni.

Poppute le assistenti, / griffati gli accessori,

scuotendo i dread pendenti, / compila i suoi tesori.

L’ispirazione sale / dai piedi verso il cranio:

zampetta in ampie sale / nel bianco di titanio,

a scontornar preposto / il pitreo addominale.

Par che il calzino esposto / sia polifunzionale:

dell’Arte in te riposta / è scrigno ed ostensorio,

è il Genio, è la Risposta, / a un prezzo poi irrisorio.

È il brand che dà il potere, / che vende l’eclettismo,

è il brand che fa vedere / il tuo interior fauvismo,

con esso puoi comprare / lo spazio d’espressione

foss’anche per mostrare / se e quanto sei co***one.


Andrea Meroni per 9ArtCorsoComo9

 

http://www.happysocks.com/eu/snoopdogg

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.