L’acustica perfetta

0 411

Fotografarsi con la copertina de “L’acustica perfetta” di Daria Bignardi, farebbe certamente avere moltissimi ‘like’ su Instagram. Non solo perchè la fotografia scelta è enigmatica al punto giusto, ma anche per il fatto che è un libro che potresti tenere in mano in moltissimi posti. Quindi anche sotto l’ombrellone o sdraiato sul prato. Solo che se non vi va di coinvolgervi mentalmente, leggete “Il diavolo veste Prada” e siamo a posto.

Daria Bignardi 2_329x439
Perchè questo è un libro che ti riesce, e ti deve, estraniare da tutto ciò che ti circonda, che ti getta in un mare di pensieri, riflessioni e dubbi, da cui distaccarsi non è cosa immediata. Siamo davvero ciò che crediamo di essere? Siamo certi della perfezione del nostro nucleo familiare? Siamo ciò che volevamo diventare?
La storia ci viene presentata da Arno, violoncellista alla Scala di Milano. Attraverso le sue verità, i suoi silenzi rumorosi e il suo equilibrio conosciamo Sara, sua moglie. Incontrata un’estate durante l’adolescenza, i due ragazzini sembrano stringere un rapporto che sarà destinato a durare nonostante non si vedano per i successivi tredici anni. Quando si ritrovano anni dopo, decidono di sposarsi: tutto sembra perfetto. Un finale perfetto. Ma il disagio della moglie col tempo aumenta fino a far sorgere una serie di domande nel marito, fin quando un giorno Arno si dovrà chiedere, a causa di un evento inconcepibile, chi sia davvero questa Sara e quanto lui la conosca davvero.
I sentimenti che si riescono a provare sfogliando le pagine del libro sono molteplici: dalla compassione all’incertezza, dalla malinconia alla presunzione. Il bello dalla storia, e della modalità con cui ci viene raccontata, è il fatto di farci sentire scomodi anche se la stiamo apprendendo seduti in poltrona o distesi su un’amaca.

“Non ci avevo mai riflettuto, fino a ora: non è vero che abbiamo tutti le stesse carte in mano”.

Rispetto ai precedenti, questo libro della Bignardi è il migliore.

Davide Casciotta per 9ArtCorsoComo9

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.