#LaVoltaBuona: #ResponsabilitàCivilePolitici

0 445

Caro M5S, caro PD, (in ordine alfabetico)

non perdete ancora una volta l’occasione per lanciare #LaVoltaBuona, per iniziare a mandare a casa o a rottamare quella parte della dirigenza politica-economica, definita anche dai vostri leader con il sostantivo dispregiativo Casta, che distribuisce scempio in tutta la Penisola. Sfruttate quest’occasione di incontro (forse già oggi), non per bisticciare, ma per discutere delle riforme con cui salvare l’Italia dall’orlo del baratro politico-economico-sociale.

Un Paese come il nostro, attanagliato dalla crisi economica e da quella sociale che ne deriva, non può assistere ad una classe politica che discute se dare l’immunità o meno ai futuri senatori, che non saranno nemmeno eletti ma nominati, a poche settimane dagli scandali EXPO e MOSE. C’è bisogno di un segnale forte, di cambiamento! C’è bisogno che noi, popolo, o come preferisco volgo, possiamo ancora guardare a voi con speranza. C’è bisogno che noi, volgo, riprendiamo a credere nelle vostre parole! Voi necessitate riacquistare fiducia ai nostri occhi! Pena ne è l’astensionismo alle urne e quel senso di sfiducia e nello Stato e nelle istituzioni che dilaga nel Paese. Voi dovete fermare questo malcontento popolare, e avete bisogno di un segnale forte, di un segnale di cambiamento. Avete bisogno di realizzare i vostri slogan (#LaVoltaBuona e “Mandiamoli a casa”) che altro non sono forte auspicio di rottura con il passato.

E’ per questo che vi faccio dono di una mia intuizione, non sminuitela, non è una semplice intuizione, è una visione chiara sull’inevitabile futuro.

grillo500.jpg_415368877Vuole il caso che proprio in questi giorni, in Senato, discutiate di una responsabilità civile per i magistrati, ebbene, non sarebbe una bella idea presentare un disegno di legge in merito ad una responsabilità civile per i politici e per gli amministratori locali? Pensateci bene cari Renzi e Grillo, non sentite già come suona? Non immaginate come diventa subito virale in rete? #ResponsabilitàCivilePolitici. Pensateci su! Pensate a che segno di rottura con il passato, chiaro, forte, deciso, inequivocabile. Pensate a che slogan per le prossime elezioni: “Noi abbiamo fatto approvare la legge sulla #ResponsabilitàCivilePolitici! Noi non siamo Casta! Noi cancelliamo la Casta!”

Non voglio solamente provocarvi, ma il disegno di legge non dovrebbe essere poi così complicato, si possono prendere le linee guida del disegno di legge sulla responsabilità civile dei magistrati e riadattare qualcosa.

renzi-premier-2014-300x225Sì lo so, immagino le vostre obiezioni. Una legge su una #ResponsabilitàCivilePolitici in termini di filosofia del diritto non sarebbe possibile. Del resto lo Stato è sovrano e quindi lo Stato non sbaglia. Ergo non ci può essere un caso normativo che preveda un possibile errore da parte dello Stato.

Ma allora non sono rappresentanti dello Stato anche i magistrati per i quali si studiano sanzioni amministrative in caso di dolo? O devo forse pensare che il potere legislativo e quello esecutivo abbiano più importanza del potere giudiziario, per il quale è riconosciuta e sanzionata la possibilità di un eventuale errore? O devo forse ricadere nella classica dialettica nichilista-qualunquista che tanto spopola nei bar del Bel Paese e si sublima tanto bene nella tipica frase “La Casta è attaccata alle poltrone!”?

Caro M5S, caro PD,

non perdete quest’occasione, non siate Casta, diventate il vento del cambiamento, fate che questa sia #LaVoltaBuona, non state lì a discutere se dare l’immunità o meno ai futuri non membri della Casta che non saranno nemmeno eletti. Fate qualcosa di diverso! Votate per una #ResponsabilitàCivilePolitici affinché in questo Paese si possa finalmente intravedere la fine della notte e il sorgere del nuovo giorno.

Non sarà ancora luce, ma almeno sarà un barlume di speranza nei nostri cuori che vogliono tornare ad essere patriottici.

Giuseppe Del Fiacco per 9ArtCorsoComo9

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.