Una balena a Lugano come emblema dell’Arte

0 674

La coda di una balena piazzata in mezzo al lago di Lugano. No, non è il set di un nuovo film. Una costruzione che lascia di stucco. Chi l’ha mai vista una balena in un lago?

L’enorme opera realizzata a grandezza naturale da Stefano Ferretti e Alex Dorici inaugura l’Urban Art Festival all’interno del Longlake Festival a Lugano, una serie di eventi dedicati all’arte in programma fino al 2 agosto. Inoltre con l’Open Gallery, la città si apre all’arte nella giornata di domenica 6 luglio: tutte le mostre, le gallerie ed i musei spalancheranno le loro porte gratuitamente ai visitatori.

museo luganoIl museo d’arte di Lugano ci invita soprattutto a scoprire la mostra su Jean Arp ed Osvaldo Licini, due artisti dei primi anni del ‘900. Il percorso è strutturato su un confronto con le Avanguardie degli anni Venti, contesto dal quale sono partiti per poi distaccarsi e sviluppare un’arte più personale e meno legata agli schemi dell’epoca.

Per comprendere meglio quell’ambiente la mostra presenta anche le opere di Matisse, Modigliani, Klee ed altri.

E’ confortante vedere come la pittura e la scultura restino perni fondamentali della nostra cultura, anche se sempre meno fondi vengono stanziati dallo Stato ed è per questo difficile promuovere certe iniziative. E’ comunque vivo l’interesse per l’Arte, e anche grazie a questo festival spero che sempre più persone si avvicinino a questo mondo meraviglioso.

Mi piace pensare che la scelta di ricorrere ad una balena finta sia un gesto simbolico, un invito ad esplorare gli abissi dell’Arte. Tutti noi dovremmo essere come le balene. Sempre alla scoperta di nuovi orizzonti.

Alice Picci per 9ArtCorsoComo9

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.